20071123

Passeggiando passa tutto

video

20071107

Guarda in alto

A Madrid i palazzi galleggiano. Come in un mare calmissimo. Si inclinano, si torcono, navigano. E nulla arriva all'orecchio. È come se il cemento giallo di polvere di sospiri e sigarette si stesse prendendo gioco del suo peso e avesse accompagnato un invito a scorrere via nel silenzio di tutta questa gente, troppo occupata a prendere atto di pavimenti di bar invasi da salviettine olivastre e radici di alberi impantanate in blocchi di cemento. Come se tutti guardassero in basso, ed in esso viaggiassero nel lungo dei tentacoli vuoti che è la metro, come se tutti trovassero nel basso la loro ombra lasciando strisciare silenziosamente via questi giganti invecchiati.


ps. i commenti nel blog di quel ragazzo assassino a Perugia hanno contribuito alla sua incriminazione. Non fatemi fare la stessa fine.

20071018

illuminante

Posso vedere qualcosa di illuminante in questo periodo...

20071006

I grandi del reggae


Clicca pure sulla immagine, Wikipedia non mente. Alla voce "cantanti reggae" dopo BobMarley e prima di Peter Tosh, colui che stavo cercando, viene PAPA RICKY. E questo è ampliamente oltre immaginazione dell'uomo comune, ma rende giustizia ad un grande artista. Che non ha niente da condividere con suo nipote, se non l'amore per le belle donne.

20070924

download/1


Ed ecco per i cultori del genere uno sfondo desktop tratto da un fotogramma di "Banditi a Milano" con Gian Maria Volontè, in foto.

20070918

Nulla di che

Dopo due giorni di duro lavoro posso finalmente considerarmi un ufficiale pubblico.
Le guardie giurate che mi chiamano per nome all'ingresso consentendo la mia apparizione velata tra ale di sudamenricani e turisti nostrani senza un benchè minimo accenno di portafogli. Se li mangia uno per uno il metal detector a quelli, e li risputa quasi sempre, mordere il ferro non fa bene si sa. Io invece sono accolto dalla forza pubblica italiana, in alta uniforme e intermedi saluti, sempre pronto ad affogare le occhiaie in una buona tazza di caffè
come non si trova a Madridde.
La gara inizia presto qua in capitale: si gioca allo stagista che arriva prima, allo stagista che fa più domande senza senso e allo stagista che dice per primo "Sì", con larghi movimenti verticali della testa in questione seguiti da istintivi gesti compiaciuti dell'interlocutore.
Per il resto sono orgoglioso di aver finalmente rispolverato la mia collezione autunno inverno da sindacalista della coldiretti, freme per essere indossata ma per ora mi limito a suavi celesti o blu, alla Cucuzza o alla Charlton Eston. Più al secondo direi.
Ufficiale pubblico e collega dei colleghi, burocrazia e pause caffè con la forza pubblica, ancora il sole e fresco di mattina e caldo di giorno, allora se esci ci vediamo, certo che sì (non credo, credi di essere simpatico ma sei italiano...)
Ieri sono entrato con El Pais sottobraccio, oggi con un giornale della metro, domani conto di comprare
Libero o Il Giornale.

Se intanto fate un salto in questa pagina. e Votate questo bel bannerino alla Gian Maria Volontè per il concorso della greenpeace mi fate un piacere.

20070913

¿Todo bien?, ¿todo recto?,
pues, felicitaciones hermanita!